giovedì, Febbraio 22contatti +39 3534242011

Orvieto 2025

“Cantiere Città un’importante occasione per sviluppare i progetti di Orvieto 2025”

“Cantiere Città un’importante occasione per sviluppare i progetti di Orvieto 2025”

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025, Top1
Il Comune ha partecipato alla prima masterclass a Roma, il sindaco Tardani: "Apprezzate dagli esperti le proposte presentate per la candidatura e i modelli di governance che utilizzeremo". Partneriato speciale-pubblico privato per la valorizzazione del patrimonio culturale “Una preziosa occasione di confronto e di crescita per poter sviluppare i progetti del dossier di candidatura a Capitale italiana della cultura 2025 e tessere relazioni con altre importanti città con cui realizzare iniziative congiunte e costruire i modelli di sviluppo culturale del nostro Paese”. Il sindaco di Orvieto e assessore alla Cultura, Roberta Tardani, commenta così la partecipazione del Comune di Orvieto alla prima masterclass di “Cantiere Città” che si è svolto a Roma il 22 e 23 maggio alla pr...
“Cantiere Città”, i progetti di Orvieto 2025 a Roma

“Cantiere Città”, i progetti di Orvieto 2025 a Roma

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025, Top3, Turismo
Lunedì 22 e martedì 23 maggio la prima masterclass dell'iniziativa del Ministero della Cultura e della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali rivolta alle città finaliste della Capitale italiana della Cultura Al via “Cantiere Città”, l’iniziativa promossa dal Ministero della Cultura e dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali rivolta alle città finaliste a “Capitale italiana della cultura 2025” per valorizzare e promuovere i progetti ideati in fase di candidatura, non disperdere le idee formulate, le relazioni avviate e le persone coinvolte.Dopo il kick off meeting dello scorso 3 maggio, lunedì 22 e martedì 23 maggio il sindaco di Orvieto e assessore alla Cultura, Roberta Tardani, e Carla Lodi, funzionaria responsabile dell’Ufficio Cultura e Turis...
Capitale della Cultura 2025. Vince Agrigento, Orvieto torna a mani vuote «ma non disperdemo il lavoro fatto»

Capitale della Cultura 2025. Vince Agrigento, Orvieto torna a mani vuote «ma non disperdemo il lavoro fatto»

Cultura, Orvieto 2025, Top2
E' Agrigento la Capitale italiana della Cultura 2025. La proclamazione è avvenuta a Roma, venerdì 31 marzo, da parte del Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano. La città di Orvieto torna dunque a mani vuote ma non senza l'orgoglio e la fierezza dell'essere arrivata alla fase finale tra le dieci città in lizza per il prestigioso riconoscimento. Il progetto orvietano "Meta meraviglia. La cultura che sconfina" è in ogni caso un prezioso strumento, un dossier che la sindaca Roberta Tardani ha voluto mettere insieme per la città che, tutta, ha contribuito. Peccato. Era per Orvieto, alla vigilia di aprire l'anno dedicato al Signorelli, una occasione d'oro, sfumata non appena il Ministro Sangiuliano ha cominciato a leggere il contenuto della busta che la commissione presieduta da Da...
Presentato il dossier di candidatura di Orvieto a Capitale della Cultura 2025

Presentato il dossier di candidatura di Orvieto a Capitale della Cultura 2025

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025, Top2
Appassionata, ma anche ferma e decisa, e si, anche emozionata. Roberta Tardani, sindaca della città di Orvieto, è salita in fascia tricolore, al leggìo nella Sala del Refettorio di Palazzo Venezia al Ministero della Cultura, ieri mattina alle 9, e ha portato Orvieto a Roma. Ha presentato, nello spazio dedicato alla città di Orvieto, "Meta meraviglia. La cultura che sconfina", il progetto di candidatura a Capitale italiana della Cultura 2025. E con lei c'era tanta Orvieto: i membri del comitato scientifico a sostegno della candidatura, numerosi cittadini orvietani, vari rappresentanti di associazioni, alcune personalità politiche e di spicco della cultura orvietana, qualche sindaco dei comuni del comprensorio e la presidente della Provincia di Terni, Laura Pernazza. In realtà l'Orv...
La regista Alice Rohrwacher nel comitato scientifico per la candidatura di Orvieto a Capitale della Cultura 2025

La regista Alice Rohrwacher nel comitato scientifico per la candidatura di Orvieto a Capitale della Cultura 2025

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025
Un nome internazionale del cinema ma profondamente radicato nel territorio orvietano. Regista e sceneggiatrice, ha scritto per il teatro e lavorato come musicista per alcune produzioni teatrali prima di avvicinarsi al cinema, inizialmente come montatrice e regista di film documentari. Nel 2011 dirige il suo primo film di finzione, Corpo Celeste, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes del 2011 con cui ottiene il Nastro d’argento al miglior regista esordiente. Nel 2014 vince il Grand Prix della Giuria al Festival di Cannes 2014 con Le Meraviglie. Del 2018 è Lazzaro felice per cui vince la palma per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes 2018.Assieme all’artista JR ha realizzato l’azione cinematografica “Omelia Contadina” contro le monocolture intensive sul...
Il giornalista Angelo Mellone, nel comitato scientifico per Orvieto Capitale della Cultura 2025

Il giornalista Angelo Mellone, nel comitato scientifico per Orvieto Capitale della Cultura 2025

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025
Ecco il sesto nome del Comitato scientifico per Orvieto Capitale della Cultura 2025. Angelo Mellone, giornalista, scrittore e vicedirettore DayTime Rai, conduttore televisivo, è ideatore di programmi e format. Insegna Teoria e Tecnica della Comunicazione Televisiva e Radiofonica all'Università di Salerno. Presidente della Lucana Film Commission, è autore di diversi saggi di analisi dei partiti e di comunicazione politica, tra cui Dopo la propaganda (2008), reportage e lavori teatrali, fra cui la "trilogia meridionale" e il recentissimo "Questo solo ti posso dare" (2022) che lo ha riportato sul palco anche come performer musicale. Ha scritto sei romanzi tra cui "Nessuna croce manca" (Baldini&Castoldi, 2014), "Fino alla fine" (Mondadori, 2019) e "Nelle migliori famiglie" (Mondado...
Rosella Postorino, Premio Campiello 2018, il quinto nome del comitato scientifico per Orvieto Capitale della Cultura 2025

Rosella Postorino, Premio Campiello 2018, il quinto nome del comitato scientifico per Orvieto Capitale della Cultura 2025

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025
Viene dal mondo della letteratura il quinto nome del comitato scientifico che martedì sosterrà a Roma, nella sede del Ministero della Cultura, la candidatura della città di Orvieto a Capitale della Cultura 2025. Si tratta di Rosella Postorino, scrittrice, 44 anni, che con il suo romanzo "Le assaggiatrici" (Feltrinelli, 2018), tradotto in oltre 30 lingue, ha vinto il Premio Campiello 2018 e numerosi altri premi, tra i quali, per l’edizione francese (La Goûteuse d’Hitler, Albin Michel, 2019), il Prix Jean-Monnet. Da questo romanzo, inoltre, sarà tratto un film per la regia di Silvio Soldini. Postorino, che si va ad aggiungere a Cesare Pietroiusti, artista e docente, Pino Strabioli, attore e regista, Susanna Tamaro, scrittrice e Riccardo Cotarella, enologo - questi i nomi già ufficializz...
Capitale italiana della cultura 2025, sale l’attesa per la decisione finale. Assessora Agabiti: “Grande soddisfazione per la presenza di ben tre città umbre”

Capitale italiana della cultura 2025, sale l’attesa per la decisione finale. Assessora Agabiti: “Grande soddisfazione per la presenza di ben tre città umbre”

Cultura, Economia, Orvieto 2025, Regione Umbria, Top1, Turismo
Capitale italiana della Cultura 2025, sale l’attesa per le tre città umbre in gara in vista della decisione finale. “Nel manifestare la nostra grande soddisfazione di fronte alla presenza di ben tre città umbre fra le candidate – afferma l’assessore regionale alla Cultura, Paola Agabiti -, come amministrazione regionale siamo orgogliosi di avere sostenuto tutti i progetti presentati e di essere al loro fianco in questa importante iniziativa promossa dal Ministero della Cultura che si concluderà con le audizioni in programma il 27 e 28 marzo, a Roma, per la scelta della città vincitrice”.    “La Giunta regionale, già nel settembre 2022 – ricorda -, ha deliberato il sostegno alle candidature alla selezione di Capitale italiana della Cultura 2025, presentate dai Comuni di Assisi...
Pietroiusti, Tamaro, Strabioli, Cotarella. I primi quattro nomi che a Roma sosterranno Orvieto Capitale della Cultura 2025

Pietroiusti, Tamaro, Strabioli, Cotarella. I primi quattro nomi che a Roma sosterranno Orvieto Capitale della Cultura 2025

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025, Top2
Martedì 28 marzo, alle 9, a Roma, nella sede centrale del Ministero della Cultura, si terrà l'audizione in cui la città di Orvieto metterà tutta sé stessa nel presentare il proprio progetto di candidatura a Capitale italiana della Cultura 2025. Il dossier di candidatura dal titolo "Meta meraviglia. La cultura che sconfina" è ancora top-secret, diversamente non potrebbe essere perché le pretendenti al “titolo” sono ancora dieci e nessuna ha in pratica scoperto le proprie carte. Qualcosa però a Orvieto inizia a trapelare. Dopo l'ufficializzazione del logo, il comune di Orvieto ha diffuso i primi quattro nomi dei componenti del comitato scientifico chiamato a sostenerne la candidatura. Una vera e propria task-force fatta di «importanti personaggi della cultura, dell'arte, del giornalismo,...
Orvieto Capitale italiana della Cultura 2025, ecco il logo della candidatura

Orvieto Capitale italiana della Cultura 2025, ecco il logo della candidatura

Comune di Orvieto, Cultura, Orvieto 2025, Top2
Trae spunto da un'incisione del 1791 della sezione del Pozzo di San Patrizio, il colore è quello dell'oro degli affreschi di Signorelli in Duomo. Martedì 21 alle 9 l'audizione al Ministero della Cultura  Svelato sui profili social del Ministero della Cultura dedicati alle Capitali della Cultura il logo di Orvieto Capitale italiana della Cultura 2025. Il marchio prende spunto dalla sezione del Pozzo di San Patrizio, tra i luoghi simbolo della città e del dossier di candidatura “Meta Meraviglia - La cultura che sconfina”, tratta da una incisione di Della Valle del 1791 e custodita nella Biblioteca comunale “Luigi Fumi”. La sezione del Pozzo diventa la O di Orvieto da cui si irradia l’energia culturale della città, il tratto centrale - che nella realtà rappresenta il passaggio tra l...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com