martedì, Agosto 16contatti +39 3534242011

Eno-gastronomia

Accademia Intrecci e Luiss Business School insieme per formare i manager del turismo

Accademia Intrecci e Luiss Business School insieme per formare i manager del turismo

Cultura, Eno-gastronomia, Top1
Accademia Intrecci e Luiss Business School insieme per formare i manager in grado di realizzare un’offerta turistica innovativa, competitiva, sostenibile e inclusiva Al via, in autunno, il Master in Turismo sostenibile che vedrà alternarsi ad una fase d’aula a Villa Blanc, un periodo di formazione presso il Campus residenziale dell’Accademia Intrecci Formare figure professionali in grado di costruire un’offerta turistica innovativa, integrata con le peculiarità locali, che contribuisca a trasformare il potenziale inespresso dei nostri territori in opportunità concreta di sviluppo e valorizzazione delle proprie eccellenze. E’ questo l’obiettivo che Luiss Business School, leader nella formazione manageriale d’eccellenza, in collaborazione con l’Accademia Intrecci, realtà affermata ...
Il vino di Orvieto tra i grandi protagonisti della 54esima edizione di Vinitaly

Il vino di Orvieto tra i grandi protagonisti della 54esima edizione di Vinitaly

Eno-gastronomia, Top3
Il vino di Orvieto tra i grandi protagonisti della 54esima edizione di Vinitaly che si è tenuta nella settimana di Pasqua in VeronaFiere. I produttori del Consorzio Tutela Vini di Orvieto hanno dato prova di ciò che il territorio che ruota attorno alla Rupe è in grado di esprimere in termini di qualità enologica. «I nostri vini sono stati tra i più apprezzati anche dai visitatori e buyer stranieri e questo, oltre ad essere motivo di orgoglio, ci fa ben sperare per il futuro. Malgrado il momento particolarmente delicato – afferma il presidente del Consorzio, Vincenzo Cecci - i produttori orvietani e tutti i nostri soci presenti al Vinitaly hanno avuto ottimi riscontri sulla qualità dei nostri vini. La strada intrapresa - aggiunge - è quella giusta, adesso non ci resta che proseguirla con l...
Al via il progetto O.R.VI.ET.A.N.O / Occasioni per recuperare visibilità e trasformare le avversità in nuove opportunità

Al via il progetto O.R.VI.ET.A.N.O / Occasioni per recuperare visibilità e trasformare le avversità in nuove opportunità

Eno-gastronomia, Eventi, Top3
In calendario degustazioni, concerti in vigna, trekking urbano e tour in e-bike. Primo appuntamento  Domenica 24 Aprile con mercatino “a Km Zero” Si presenta il progetto “O.R.VI.ET.A.N.O”, acronimo di Occasioni per recuperare visibilità e trasformare le avversità in nuove opportunità, ovvero un programma di eventi - da aprile 2022 a febbraio 2023 – che propone degustazioni, concerti in vigna, trekking urbano e suggestivi tour in e-bike per scoprire e raccontare Orvieto attraverso la musica e l’enogastronomia. Il progetto finanziato nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2022 - Intervento 16.7.1- vede protagonista un partenariato pubblico-privato, composto dal Comune di Orvieto (Ente capofila), 8 aziende agricole del territorio, 6 imprese artigian...
Orvieto Scalo: sabato 9 aprile c’è Tramercato di Pasqua

Orvieto Scalo: sabato 9 aprile c’è Tramercato di Pasqua

Ambiente, Cultura, Eno-gastronomia, Eventi, Sociale, Top3
Anticipa la fine della Quaresima (alimentare) l’edizione “pasquale” di Tramercato, sabato 9 aprile, dalle 9.30 alle 13.30, consolidato appuntamento mensile con le produzioni contadine e il piccolo artigianato delle colline orvietane organizzato dall’ETS “Trame di Comunità”. Edizione pasquale non solo per ragioni di calendario. Anzitutto per la “Colazione di Pasqua all’Orvietana” proposta dalla Condotta Slow Food. È da sapere che, in passato, questa colazione celebrava la fine dei tempi di penitenza rovesciandone le misure, prevedendo un consumo (moderatamente) smodato di uova sode e torte al formaggio, di insaccati (che giungevano “a maturazione” proprio in quel periodo) e vino. La versione della Condotta Slow Food non ha nulla di smodato se non il piacere di poter degustare un piccolo...
Un orvietano alla guida di Slow Food Italia: Federico Varazi entra nel nuovo consiglio direttivo

Un orvietano alla guida di Slow Food Italia: Federico Varazi entra nel nuovo consiglio direttivo

Eno-gastronomia, Persone, Top2
Il X Congresso di Slow Food Italia si è concluso domenica 4 luglio a Genova con l’elezione del nuovo consiglio direttivo, l’organo di governo che traccerà il cammino della Chiocciola nei prossimi cinque anni. A farne parte anche Federico Varazi, nato ad Amelia (Terni), oggi vive a Orvieto (Terni). Varazi nel 1996 si laurea in Scienze Geologiche all’Università di Roma “La Sapienza” specializzandosi poco dopo al Centro di Didattica museale del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Roma Tre in “Didattica generale e museale”. Dal 1999 si occupa di progetti museali, mostre interattive, installazioni multimediali ed eventi di divulgazione scientifica in tutta Italia. Dal 2010 è direttore scientifico del "Museo dell'Energia di Ripi (FR)", museo didattico d...