sabato, Dicembre 10contatti +39 3534242011

Opinioni

Sanità Orvietana sempre più in ginocchio, l’appello della Cgil alle istituzioni locali: “Bisogna alzare la voce”

Sanità Orvietana sempre più in ginocchio, l’appello della Cgil alle istituzioni locali: “Bisogna alzare la voce”

Associazioni, Opinioni, Salute, Top1
Riceviamo e pubblichiamo da CGIL segreteria Terni Sconforto, sgomento, indignazione, sfiducia, incertezza: sono solo alcuni dei sentimenti che pervadono gli operatori sanitari ed i cittadini del territorio di Orvieto.”Il nostro termometro rileva quotidianamente una palese e costante sofferenza dei servizi nel nostro ospedale e nella sanità del territorio - scrive in una nota il coordinamento della Cgil dell’area Orvietana - I cittadini si rivolgono sempre più spesso a strutture private, poiché la presenza del pubblico indietreggia giorno dopo giorno. Liste di attesa oramai fuori controllo ed indegne di un territorio civile, sono conseguenza di una carenza cronica di personale che riguarda tutti i professionisti sanitari in tutti i servizi. E la situazione è in continua evoluzione negat...
Angela Sartini vittima di una religione solo in apparenza diversa dalla sua

Angela Sartini vittima di una religione solo in apparenza diversa dalla sua

Opinioni, Top1
di Claudio Lattanzi Cacciata dal suo partito su due piedi e liquidata in due minuti dalla Giunta comunale. Una foto su facebook costa la "carriera" politica ad Angela Sartini secondo un clichè ricorrente in cui il valore e il lavoro delle persone, la loro dignità, la capacità di confrontarsi con loro, anche la possibilità di chiarire e chiedere  eventualmente scusa vengono sistematicamente azzerati una volta che il tribunale di facebook ha emesso la propria sentenza inappellabile. Se solo una manciata di anni fa avessimo pensato che un politico potesse essere destituito per aver messo una foto su internet, indipendentemente dal suo operato, ci avrebbero rinchiusi al manicomio, invece adesso che abbiamo portato tutti il cervello all'ammasso, lo consideriamo normale. Il fatto che un ...
Il caso Garbini? Abbiate il senso delle proporzioni

Il caso Garbini? Abbiate il senso delle proporzioni

Opinioni, Top3
Riceviamo e pubblichiamo a firma del giornalista Claudio Lattanzi Rimanere in silenzio di fronte alla tribolata vicenda dell'arrischiata vendita della banca "del territorio" e sulle sorti malferme della fondazione Cro, non aprire bocca sul tracollo ampiamente annunciato della maggiore azienda della città, tenerci tutti all'oscuro sulle idee (che sicuramente hanno) per invertire un trend demografico stagnante dagli anni Sessanta, ostentare mutismo sulla riconversione della ex Piave abbandonata a sè stessa esattamente da vent'anni, ma diventare improvvisamente ciarlieri ed esternatori sul caso di Umberto Garbini che ha espresso qualche critica su una, forse inevitale alla luce dello spirito dei tempi, iperpulsione da social. I consiglieri comunali sono scattati come un sol uomo per mette...
Associazione Val di Paglia: “Il Pnrr all’orvietana”

Associazione Val di Paglia: “Il Pnrr all’orvietana”

Associazioni, Opinioni, Top3
Il PNRR all’orvietana: Palazzina Non Ragionata né Rigenerativa - Lettera aperta alle concittadine e ai concittadini Una quindicina di giorni fa gli osanna del Comune per il finanziamento della palazzina che ospiterà il Centro per le Politche Sociali e della Famiglia. Si esalta il “grande lavoro di squadra messo in campo dalla Giunta e dagli uffici comunali” per cui all’idea dell’assessore ha fatto seguito la concretezza dell’Ufficio tecnico; cioè, si esalta come straordinario il normale iter dei procedimenti amministrativi. Della palazzina si sa poco e niente, ma, ahò, si spende il massimo possibile… Fuori dal Palazzo e dalla retorica circolano parecchie perplessità, pubblicate anche sui giornali. Ecco le nostre sotto forma di domande. Le finalità dell’Avviso (DPCM 21/1/21) vogli...
Silvia Pelliccia approda al consiglio provinciale di Terni

Silvia Pelliccia approda al consiglio provinciale di Terni

Opinioni, Persone, Politica, Provincia Terni, Top3
Silvia Pelliccia approda al consiglio provinciale di Terni. Grazie al grande lavoro di squadra di tutti i territori della provincia ed ai 31 eletti, dall’Orvietano a quello Amerino, da quello Ternano/Flaminia all’alto Ternano, che hanno permesso a Silvia di arrivare ad un risultato egregio ed inaspettato, risultando essere la più votata fra i leghisti e la seconda più votata della coalizione.(8508) Questo risultato necessariamente andrà tradotto in azioni politiche che possano risollevare le sorti della nostra provincia, governata, fino ad ora, dal centro sinistra.Importanti obiettivi si prefigurano all’orizzonte come il PNRR e la gestione dei fondi per le scuole e per la rete stradale ed è per questo che abbiamo bisogno, nei vari consessi, di amministratori come Silvia, adeguati a ges...
“Città Aperta”. Denigrare una iniziativa per il rilancio della Città significa denigrare la Comunità

“Città Aperta”. Denigrare una iniziativa per il rilancio della Città significa denigrare la Comunità

Opinioni, Top1
Con la presente rispetto ai rumors che sembrano agitare inutilmente i profili social di alcune persone, l'Associazione Città aperta precisa che: La Fondazione CRO nulla c'entra col progetto ma l'Associazione Città Aperta ha semplicemente chiesto l'utilizzo di Palazzo Coelli per presentare la propria iniziativa. L'Associazione non intende sostituirsi all'Amministrazione comunale ma, come da statuto, intende avanzare progetti e proposte per aiutare la città a rilanciarsi. Questo mettendo a disposizione i propri contatti e le proprie competenze. L'Associazione Orvieto Città Aperta, come migliaia di associazioni presenti nel nostro Paese e anche nella nostra città, risponde alle richieste reiterate dal Presidente del Consiglio Draghi, dal ministro della Pubblica Amministrazione Brune...
Approvata all’unanimità la risoluzione Olimpieri sui rifiuti

Approvata all’unanimità la risoluzione Olimpieri sui rifiuti

Opinioni, Politica, Top3
RISOLUZIONE al punto 6 dell’O.d.G. del Consiglio Comunale del 29 luglio 2021 ed avente come oggetto: TARi – tariffe per l’anno 2021 Il sottoscritto Consigliere Comunale, premesso che: con deliberazione ARERA 443.2019 si dispone che il Piano Finanziario di Gestione dei Rifiuti deve essere validato dall’Ente territorialmente competente (AURi); successivamente la stessa ARERA approverà il predetto piano;in data 5 luglio 20121 l’AURI ha comunicato di aver approvato i Piani Economici e Finanziari TARI dei Comuni dell’Ambito 4, compreso quello del Comune di Orvieto;il PEF del Comune di Orvieto ripartisce il 60% dei costi fissi e variabili a carico delle utenze domestiche, mentre il 40% degli stessi costi fissi e variabili a carico delle utenze non domestiche; inoltre il PEF prevede ...
Barbabella, lettera aperta al sindaco Tardani

Barbabella, lettera aperta al sindaco Tardani

Opinioni, Politica, Top3
Gentile Signora Sindaco, Le scrivo in modalità lettera aperta perché su certe questioni la discussione deve essere palese e l’opinione pubblica deve essere informata. Ieri in Consiglio le ho posto due questioni, una come interrogazione a risposta immediata (cosiddetta question time), perciò senza diritto di replica, l’altra come interrogazione ordinaria e quindi con possibilità di replica seppure telegrafica. Riassumo rapidamente com’è andata, andando alla sostanza. La prima riguardava i servizi ambulatoriali presso il nostro ospedale. Le ho letto il messaggio di una persona che segnalava che, mentre una colonscopia per via normale non si riesce a fare entro i 60 gg prescritti dal medico, se vai in intramoenia paghi un ticket di 305 euro e ce l’hai dopo pochi giorni. Le ho po...
Le filiali di banca non sono gratis

Le filiali di banca non sono gratis

Opinioni, Top3
di Massimo Gnagnarini Ho lavorato per decenni nelle filiali CRO nei vari comuni e borghi dell’orvietano.Conoscevamo uno ad uno i clienti e i clienti conoscevano noi impiegati. Dopo il sindaco, il medico e il farmacista e il prete venivamo noi bancari come punto di riferimento per le famiglie e le piccole attività’ commerciali.Il sistema delle filiali si reggeva su un semplice e automatico profitto ovvero pagavamo la raccolta qualche punto percentuale e la reimpiegavano a tassi triplicati in linea con l’inflazione del momento. Questo differenziale garantiva là copertura delle spese di funzionamento e il pagamento dei nostri stipendi automaticamente semplicemente alzando la saracinesca ogni mattina.Man mano che questa forbice si restringeva per effetto delle politiche monetarie di conten...
Aborto farmacologico, la Rete Umbra per l’Autodeterminazione si rivolge alla politica

Aborto farmacologico, la Rete Umbra per l’Autodeterminazione si rivolge alla politica

Opinioni, Politica, Salute
Oggi, 15 luglio, è la data scelta per presentare un ordine del giorno comune nei diversi Comuni umbri, sul tema dell'aborto farmacologico e della piena applicazione della L.194/78. Orvieto aderisce all'iniziativa attraverso i consiglieri del Partito Democratico ( che ad ottobre 2020 avevano già depositato una mozione sull’argomento qui trattato) con unità di intenti e per una azione comune con altri consiglieri di 14 Comuni dell'Umbria, per riportare all'attenzione della politica, delle istituzioni e della cittadinanza - ad un anno dalla grande manifestazione di Perugia del 21 giugno 2020 che ha mobilitato migliaia di donne, di giovani e persone di tutte le età - la legge 194/78 e le Linee di Indirizzo nazionali sull’aborto farmacologico, che ancora oggi non vengono applicate. N...