domenica, Ottobre 1contatti +39 3534242011

Silvano Fiorucci confermato alla guida dell’Orvietana. Il ds Mortolini saluta

Tempo di lettura: 2 Minutei

Silvano Fiorucci resta saldamente sulla panchina dell’Orvietana. La conferma ufficiale per il sessantaseienne tecnico tifernate è arrivata giovedì pomeriggio direttamente dalle parole del presidente del club biancorosso, Roberto Biagioli, a margine del Premio OrvietoSport che si è tenuto in comune e a cui i vertici dell’Orvietana erano presenti per ritirare alcuni riconoscimenti. Fiorucci, arrivato in autunno e diventato poi protagonista di una salvezza che ad un certo punto dello scorso campionato sembrava solo un miraggio, sarà dunque l’allenatore della prima squadra in Serie D anche per la stagione 2023/2024 stavolta però partendo direttamente dal via.

Non ci sarà invece il direttore sportivo Fabrizio Mortolini, anch’egli come Fiorucci arrivato in autunno e protagonista della incredibile riscatto del club. Mortolini, affezionatissimo a Orvieto e al calcio orvietano in particolare, ha lasciato intendere di dover lasciare per esigenze personali e non ha mancato di ringraziare tutti per la splendida avventura vissuta al suo ritorno ad Orvieto in questi ultimi mesi.

«Il presidente Biagioli, insieme a tutta l’Orvietana Calcio – si legge nel sito web della società biancorossa – ringrazia Fabrizio Mortolini per il grande impegno e la professionalità dimostrati, consapevole che quando Fabrizio fu chiamato per cercare di risollevare il club dopo un avvio di stagione non positivo, non poteva essere fatta scelta migliore. L’Orvietana augura a Fabrizio Mortolini i migliori successi, sapendo di poter sempre contare su un amico».

Il club biancorosso, sempre stando a quanto dichiarato dal presidente Biagioli, nella prossima settimana nominerà un nuovo direttore sportivo. Tra le molte ipotesi su questo incarico tecnico c’è un nome che pare circolare insistentemente ma sul quale però ancora nessuno delle società ha voluto sbilanciarsi, quello di Severino Capretti. Capretti, 41 anni, ha già lavorato con Fiorucci: era la stagione 2019/2020, in Eccellenza, quando a marzo 2020 tutto si fermò a causa della pandemia da Covid19 e il club della rupe si trovava nel gruppone di alta classifica. Severino Capretti, conosciuto e stimato sia come allenatore che come direttore tecnico, ha collaborato da più di un decennio con le più note società del territorio sabino, romano e viterbese contribuendo alla scoperta di tanti giocatori che si sono messi in luce nelle rispettive squadre e successivamente approdati in categorie superiori.

Intanto, sempre stando a voci di corridoio, Fiorucci avrebbe già cominciato a lavorare alla rosa: i primi nomi che potrebbero trovare conferma sarebbero quelli del portiere Filippo Marricchi e della punta Simone Tomassini.

(Visited 466 times, 1 visits today)
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com