domenica, Giugno 23contatti +39 3534242011

Al via il ciclo di conferenze promosso dall’Opera del Duomo di Orvieto nei 500 anni dalla morte di Luca Signorelli

Tempo di lettura: 2 Minutei

Primo appuntamento, sabato 22 aprile, a Orvieto, alle ore 17.30, negli spazi del Museo Emilio Greco, in piazza Duomo, per il ciclo di conferenze dal titolo “E vidi un cielo nuovo e un terra nuova”, che l’Opera del Duomo di Orvieto ha promosso in occasione dei 500 anni dalla morte di Luca Signorelli.

Al centro del confronto la figura del “Magister Lucas de Cortona”, autore dell’immortale capolavoro del Giudizio Universale nella Cappella di San Brizio nel Duomo di Orvieto. Relatori saranno Francesco Federico Mancini e Cristina Galassi, docenti dell’Università degli Studi di Perugia e tra i più importanti storici dell’arte del nostro Paese.

Il professor Mancini presenterà una relazione dal titolo “La fortuna della Divina Commedia negli affreschi di Luca Signorelli nel Duomo di Orvieto”, mettendo a confronto gli affreschi della Cappella Nova con il capolavoro letterario del sommo poeta Dante Alighieri. La professoressa Galassi si concentrerà, invece, sul rapporto tra l’opera signorelliana e un testo fondamentale della storiografia artistica, nella relazione “La fortuna di Luca Signorelli nelle Vite di Giorgio Vasari”.

Il ciclo di conferenze “E vidi un cielo nuovo e un terra nuova” continuerà nei prossimi mesi con altri appuntamenti ai quali parteciperanno rappresentanti illustri del mondo storico-artistico, culturale e religioso: Antonio Natali, storico dell’arte, già direttore della Galleria degli Uffizi e attualmente membro del consiglio di amministrazione dell’Opera di Santa Maria del Fiore a Firenze; Tom Henry professore di storia dell’arte presso l’Università di Kent; Padre Jean Paul Hernandez (SJ), direttore della Scuola di Alta Formazione in Arte e Teologia di Napoli; S. Em. Gianfranco Ravasi, Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Cultura; S.E. Monsignor Gualtiero Sigismondi, Vescovo di Orvieto – Todi.

«Le conferenze verranno pubblicate – entro questo anno, spiega una nota dell’Opera del Duomo – in un unico volume che diverrà una pubblicazione dedicata interamente alla figura di Luca Signorelli. Chi vorrà, al termine di ogni conferenza, potrà lasciare il proprio nome, che verrà poi inserito nella Tabula gratulatoria pubblicata all’interno del volume: un omaggio – a cinquecento anni di distanza – all’opera del grande pittore. L’ingresso alla conferenza è libero, info e dettagli sul sito www.opsm.it».

Di seguito il calendario completo delle conferenze:

19 Maggio 2023 – ore 17:30
Signorelli preludio “della maniera moderna”. L’opere di Luca furono da Michelagnolo sempre sommamente lodate
Prof. Antonio Natali

27 Maggio 2023 – ore 17:30
Magister Lucas de Cortona, famosissimus pictor in tota Italia
Prof. Tom Henry

9 Giugno 2023 – ore 17:30
La carne come compimento della salvezza in Luca Signorelli
Padre Jean Paul Hernandez

12 Ottobre 2023 – ore 17:30
La Bibbia “grande codice” dell’arte occidentale
Card. Gianfranco Ravasi

10 Novembre 2023 – ore 17:30
Passa la figura di questo Mondo
S. E. Monsignor Gualtiero Sigismondi


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com