sabato, Febbraio 24contatti +39 3534242011

Orvietana, sconfitta che brucia

Tempo di lettura: 5 Minutei

ORVIETANA – A. MONTEVARCHI 0-3

ORVIETANA (4-3-3): Marricchi (26’st Rossi); Caravaggi, Labonia, Siciliano, Gomes; Greco, Ricci, Manoni; Stampete (36’st Santi), Marsilii (24’st Cuccioletta), Fabri (39’st Veneroso). A disp.: Lorenzini, Ciavaglia, Orchi, Di Natale, Mafoulou. All.: Fiorucci.

AQUILA MONTEVARCHI (3-4-3): Dainelli; Lischi, Francalanci, Messini (43’st Artini); Virgillito (39’st Giusti), Pardera, Muscas, Ciofi; Boiga (35’st Boncompagni), Priore (47’st Croci), Rufini (26’t Lore. Lorenzini). A disp.: Spurio, Lucatuorto, Vignoli, Quaresima. All.: Calori.

ARBITRO: Boccuzzo di Reggio Calabria (De Lucia di Frosinone – Celestino di Reggio Calabria).

MARCATORI: 48’ pt Virgillitto, 41’st Ciofi, 46’st autorete Caravaggi.

NOTE: espulsi Manoni (O) al 18’st e Labonia (O) al 34’st per somma di ammonizioni. Espulso: Fiorucci al 42’st per proteste. Ammoniti: Labonia, Caravaggi (O), Francalanci, Boiga (M). Angoli: 5-2. Recupero: 2’+ 6’.

Una sconfitta che brucia, ancora un ko in casa che ritrascina l’Orvietana in zona playout. Fiorucci deve fare a meno dei difensori centrali Congiu, per squalifica, e Vignati, per infortunio. Sceglie Siciliano e dà la prima maglia da titolare di stagione a Labonia. Confermati gli esterini Caravaggi e Gomes. Orchi non sta al meglio, rimane in panchina, in mediana giocano Greco, Ricci e Manoni. In avanti ci sono Fabri, Marsilii e Stampete. Primo tempo a ritmi bassi, poche emozioni, un colpo di testa di Greco finisce alto, dall’altra parte il più attivo è Boiga che prima prova la conclusione al volo sparando alto, poi trova un sinistro che esce di poco a lato. L’Orvietana si vede allo scadere, ma la conclusione di Marsilii da fuori area non centra i pali. Vengono assegnati 2 minuti di recupero, il Montevarchi guadagna un corner proprio al 47’, si discute un po’ in area, il corner si batte ormai a tempo scaduto, mischia in area, palla che arriva sottoporta dove Virgillito trova la deviazione vincente che sblocca il risultato. Qualche protesta per un presunto tocco di mani di un attaccante ospite. Orvietana sotto all’intervallo, dopo un primo tempo quasi senza tiri in porta.

L’inizio della ripresa non porta i miglioramenti sperati, Marricchi prima salva in uscita su una ripartenza dei toscani, quindi nega il gol a Priore e sulla ribattuta del portiere Rufini fallisce la clamorosa occasione del raddoppio. L’Orvietana non reagisce, Pardera sfiora il palo, dopo l’ennesima palla che ha stazionato pericolosamente in area. Poi tutto diventa più difficile quando viene sventolato il secondo giallo a Manoni. Entra il neo acquisto Cuccioletta, poi entrerà anche Rossi per consentire di giocare in attacco con un over in più, entreranno infatti anche Veneroso e Santi. Ma un altro cartellino giallo affrettato manda negli spogliatoi anzitempo anche Labonia e con l’Orvietana in 9 la rimonta sembra un miraggio. Invece arriva il primo tiro in porta con Gomes che impegna in corner Dainelli. Ma all’ennesimo contropiede arriva il raddoppio. Ripartenza con lancio lungo sul filo del fuorigioco, Rossi esce ma scivola, tutto facile a questo punto per Ciofi trovare lo 0-2. Fiorucci protesta per una presunta irregolarità ad inizio azione e arriva il rosso anche per lui. La gara ha più poco da raccontare, nel finale arriva anche il terzo gol, quando Pardera mette una palla sotto porta, intervengono sia Priore che Caravaggi, col difensore di casa che di tacco devia la palla.

Una sconfitta pagata a caro prezzo in classifica, ora per l’Orvietana ci sarà un’altra gara interna domenica prossima contro il Grosseto.

foto di orvietanacalcio.it


ORVIETANA – A. MONTEVARCHI 0-3 ORVIETANA (4-3-3): Marricchi (26’st Rossi); Caravaggi, Labonia, Siciliano, Gomes; Greco, Ricci, Manoni; Stampete (36’st Santi), Marsilii (24’st Cuccioletta), Fabri (39’st Veneroso). A disp.: Lorenzini, Ciavaglia, Orchi, Di Natale, Mafoulou. All.: Fiorucci. AQUILA MONTEVARCHI (3-4-3): Dainelli; Lischi, Francalanci, Messini (43’st Artini); Virgillito (39’st Giusti), Pardera, Muscas, Ciofi; Boiga (35’st Boncompagni), Priore (47’st Croci), Rufini (26’t Lore. Lorenzini). A disp.: Spurio, Lucatuorto, Vignoli, Quaresima. All.: Calori. ARBITRO: Boccuzzo di Reggio Calabria (De Lucia di Frosinone – Celestino di Reggio Calabria). MARCATORI: 48’ pt Virgillitto, 41’st Ciofi, 46’st autorete Caravaggi. NOTE: espulsi Manoni (O) al 18’st e Labonia (O) al 34’st per somma di ammonizioni. Espulso: Fiorucci al 42’st per proteste. Ammoniti: Labonia, Caravaggi (O), Francalanci, Boiga (M). Angoli: 5-2. Recupero: 2’+ 6’. Una sconfitta che brucia, ancora un ko in casa che ritrascina l’Orvietana in zona playout. Fiorucci deve fare a meno dei difensori centrali Congiu, per squalifica, e Vignati, per infortunio. Sceglie Siciliano e dà la prima maglia da titolare di stagione a Labonia. Confermati gli esterini Caravaggi e Gomes. Orchi non sta al meglio, rimane in panchina, in mediana giocano Greco, Ricci e Manoni. In avanti ci sono Fabri, Marsilii e Stampete. Primo tempo a ritmi bassi, poche emozioni, un colpo di testa di Greco finisce alto, dall’altra parte il più attivo è Boiga che prima prova la conclusione al volo sparando alto, poi trova un sinistro che esce di poco a lato. L’Orvietana si vede allo scadere, ma la conclusione di Marsilii da fuori area non centra i pali. Vengono assegnati 2 minuti di recupero, il Montevarchi guadagna un corner proprio al 47’, si discute un po’ in area, il corner si batte ormai a tempo scaduto, mischia in area, palla che arriva sottoporta dove Virgillito trova la deviazione vincente che sblocca il risultato. Qualche protesta per un presunto tocco di mani di un attaccante ospite. Orvietana sotto all’intervallo, dopo un primo tempo quasi senza tiri in porta. L’inizio della ripresa non porta i miglioramenti sperati, Marricchi prima salva in uscita su una ripartenza dei toscani, quindi nega il gol a Priore e sulla ribattuta del portiere Rufini fallisce la clamorosa occasione del raddoppio. L’Orvietana non reagisce, Pardera sfiora il palo, dopo l’ennesima palla che ha stazionato pericolosamente in area. Poi tutto diventa più difficile quando viene sventolato il secondo giallo a Manoni. Entra il neo acquisto Cuccioletta, poi entrerà anche Rossi per consentire di giocare in attacco con un over in più, entreranno infatti anche Veneroso e Santi. Ma un altro cartellino giallo affrettato manda negli spogliatoi anzitempo anche Labonia e con l’Orvietana in 9 la rimonta sembra un miraggio. Invece arriva il primo tiro in porta con Gomes che impegna in corner Dainelli. Ma all’ennesimo contropiede arriva il raddoppio. Ripartenza con lancio lungo sul filo del fuorigioco, Rossi esce ma scivola, tutto facile a questo punto per Ciofi trovare lo 0-2. Fiorucci protesta per una presunta irregolarità ad inizio azione e arriva il rosso anche per lui. La gara ha più poco da raccontare, nel finale arriva anche il terzo gol, quando Pardera mette una palla sotto porta, intervengono sia Priore che Caravaggi, col difensore di casa che di tacco devia la palla. Una sconfitta pagata a caro prezzo in classifica, ora per l’Orvietana ci sarà un’altra gara interna domenica prossima contro il Grosseto. foto di orvietanacalcio.it
Leggi tutto su: OrvietoSport
Orvietana, sconfitta che brucia

(Visited 21 times, 1 visits today)

SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com