sabato, Dicembre 10contatti +39 3534242011

Nuovo anno scolastico 2022-2023: gli auguri del Sindaco e dell’Assessore all’Istruzione

Tempo di lettura: 5 Minutei

Sebbene alcune scuole hanno anticipato ad oggi 13 settembre il ritorno in classe, il nuovo anno scolastico 2022/2023 si apre Mercoledì 14 settembre per le scuole di ogni ordine e grado ad eccezione della Scuola dell’Infanzia “Carlo Collodi” che aprirà giovedì 15 settembre.

Il rientro in aula avverrà in presenza nel rispetto delle indicazioni emanate congiuntamente da Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, Istituto Superiore di Sanità e Conferenza delle Regioni e PA ai fini della mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico e dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole dell’infanzia statali e paritarie a gestione pubblica o privata. 

MISURE SANITARIE IN AMBITO SCOLASTICO

Per le persone risultate positive ad un test diagnostico molecolare o antigenico per SARS-CoV-2 sono sottoposte alla misura dell’isolamento, con queste modalità: per i casi che sono sempre stati asintomatici oppure sono stati dapprima sintomatici ma risultano asintomatici da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare dopo 5 giorni, purché venga effettuato un test, antigenico o molecolare, che risulti negativo, al termine del periodo d’isolamento; mentre per casi di positività persistente, si potrà interrompere l’isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo, a prescindere dall’effettuazione del test.

Per i soggetti che hanno avuto contatti stretti di casi di infezione da SARS-CoV-2 è applicato, per 10 giorni dall’ultimo contatto stretto, il regime dell’autosorveglianza che consiste nelle seguenti misure: indossare la mascherina di tipo FFP2 (per gli studenti, a partire dalla scuola primaria); eseguire subito un test tramite il medico curante o direttamente in farmacia/laboratorio privato se compaiono sintomi successivi di possibile infezione da SARS CoV 2 e, se negativo, ripeterlo al 5° giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

Per il rientro a scuola degli studenti/bambini che sono stati assenti per cause diverse dal Covid non è obbligatoria la certificazione sanitaria, salvo nei casi già previsti dalle norme nazionali o regionali. 

_______________________

POPOLAZIONE SCOLASTICA

Alla data odierna il numero degli iscritti nelle scuole del Comune di Orvieto (i dati potrebbero subire qualche variazione) è il seguente:

• Istituto Omnicomprensivo ORVIETO-BASCHI 

Scuola dell’Infanzia – 160 alunni (88 Infanzia Regina Margherita, 53 Infanzia di Sferracavallo, 19 Infanzia di Canonica)  

Scuola Primaria – 426 alunni (214 Primaria “Luigi Barzini”, 212 Primaria di Sferracavallo) 

Scuola Secondaria di 1° Grado – 277 alunni (Media “Luca Signorelli”) 

• Istituto Omnicomprensivo ORVIETO-MONTECCHIO 

Scuola dell’Infanzia – 145 alunni (104 Infanzia di Ciconia, 41 Infanzia di Orvieto Scalo)

Scuola Primaria – 348 alunni (222 Primaria di Ciconia, 126 Primaria di Orvieto Scalo)

Scuola Secondaria di 1° Grado – 275 alunni (Media di Ciconia)

Alle Scuole Superiori di Orvieto: Istituto d’Istruzione Superiore Artistica e Classica – IPSIA e Istituto d’Istruzione Superiore Scientifica e Tecnica si hanno complessivamente 1.834 iscritti, di cui: 

– Istituto di Istruzione Superiore Scientifico e Tecnico721 nell’insieme degli indirizzi di studio del Liceo Scientifico; 179 complessivamente all’Istituto Tecnico, Ragioneria e Geometri, 

– Istituto di Istruzione Superiore Artistica, Classica, Professionale262 nel Liceo artistico, 132 al Liceo Classico, 176 al Liceo delle Scienze Umane, 51 all’indirizzo Economico-Sociale, 255 all’Istituto Professionale Alberghiero e 58 all’indirizzo Manutenzione. 

__________________________

SERVIZI SCOLASTICI

Servizi Scolastici di Mensa e Trasporti su Scuolabus funzioneranno dal 13 settembre, secondo le iscrizione presentate.

MENSE

La novità di quest’anno è la prenotazione automatica della consumazione dei pasti: il genitore  segnala l’eventuale ASSENZA del proprio figlio al servizio di REFEZIONE SCOLASTICA nei giorni in cui il bambino non è presente  a scuola. 

Il sistema permette di effettuare la disdetta giornaliera del pasto e l’assenza prolungata (così da non dover effettuare una comunicazione tutti i giorni). Le modifiche vengono registrate in tempo reale dal sistema. 

GESTIONE PRESENZE, ASSENZE E DISDETTA PASTI 

Le presenze in mensa si prenotano automaticamente ad ogni rientro senza nessuna necessità di comunicazione da parte del genitore alla scuola o al Comune. 

Il genitore segnala invece l’eventuale ASSENZA del proprio figlio/a al servizio REFEZIONE.

La comunicazione dell’assenza e di disdetta del pasto va effettuata entro e non oltre le ore 8:30 dello stesso giorno attraverso il PC da “Portale Genitori” del sito https://www6.eticasoluzioni.com/orvietoportalegen oppure tramite applicazione  “ComunicApp” scaricabile dallo Store del proprio Cellulare e/o Tablet. Si precisa che l’APP non è supportata su iPad per sistemi iOs e non è disponibile su dispositivi Windows Phone. 

Le eventuali disdette inviate in ritardo non saranno processate e daranno luogo all’addebito automatico del pasto. 

PAGAMENTO TRAMITE PIATTAFORMA PagoPA 

E’ possibile effettuare ricariche tramite la Piattaforma PagoPA accedendo all’area web dedicata sul Portale Genitori nella sezione Pagamenti / Effettua una ricarica e indicare l’importo che si desidera ricaricare. 

Per poter proseguire con la ricarica, il sistema verifica che nel portale siano presenti l’Indirizzo e-mail, il Codice Fiscale dell’utente e il Codice Fiscale del Genitore associato all’utente.

Si ricorda che i pagamenti andranno effettuati on line sul nuovo portale https://www6.eticasoluzioni.com/orvietoportalegen da settembre 2022.

Nella fase iniziale, contestualmente all’avvio del servizio mensa, saranno addebitati gli importi previsti in base alle presenze rilevate; ogni utente potrà quindi visualizzare gli addebiti registrati sul portale suddetto e sull’APP per Smartphone (ComunicApp) dedicata.

TRASPORTI SCOLASTICI

Come negli anni precedenti, il servizio di trasporto scolastico per le scuole dell’infanzia e dell’obbligo viene effettuato su sette percorsi. Anche per trasporti scolastici i pagamenti andranno effettuati on line sul nuovo portale https://www6.eticasoluzioni.com/orvietoportalegen da settembre 2022.

_______________________________

Con la riapertura delle scuole, il Sindaco, Roberta Tardani saluta a nome dell’Amministrazione gli studenti, le famiglie, i dirigenti e tutto il personale della scuola augurando loro una piena ripresa dell’attività nel segno di un rinnovato entusiasmo dopo le difficoltà affrontate negli ultimi due anni a causa della pandemia. La collaborazione fra istituzioni pubbliche e scuola continuerà affinchè si possa tornare alla normalità e vivere serenamente la scuola come luogo di socialità e di crescita.

Il Sindaco ricorda che anche quest’anno il Comune ha predisposto ogni accorgimento per adeguare ed ottimizzare la funzionalità delle scuole di sua competenza, mediante lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria. Sottolinea in particolare la rapida soluzione per la Scuola dell’Infanzia “Collodi” per la quale, dopo la necessaria chiusura del plesso di Sferracavallo a causa di problemi strutturali, è stata immediatamente trovata una sede alternativa in un edificio di via dei Muratori a Fontanelle di Bardano che in un mese e mezzo è stato completamente ristrutturato e adeguato per renderlo idoneo alle necessità dei bambini, delle loro famiglie e del personale scolastico.

Il Sindaco ringrazia tutta la struttura comunale – Ufficio Scuola, Ufficio Tecnico, Polizia locale, Centro servizi manutentivi –  che hanno lavorato affinché il nuovo anno scolastico potesse iniziare regolarmente anche per i piccoli alunni della scuola “Collodi”. Ringrazia altresì la dirigenza scolastica e i genitori per la collaborazione e la fiducia. L’auspicio è che questo spirito collaborativo si rinnovi e si rafforzi ulteriormente nel corso del nuovo anno scolastico.

Per quanto riguarda la struttura di Sferracavallo il Sindaco ribadisce che si procederà alla progettazione dell’intervento di ristrutturazione, già inserito nel piano delle opere pubbliche, che sarà finanziato anche con fondi del bilancio comunale per riconsegnare al quartiere la sua scuola nel più breve tempo possibile.

Anche l’Assessore alla Scuola, Istruzione e Formazione, Alda Coppola sottolinea come la collaborazione costruttiva fra le varie agenzie educative sia alla base di ogni relazione umana e del rapporto tra i vari livelli delle istituzioni chiamate ciascuna a garantire azioni coordinate per l’educazione e i bisogni formativi delle giovani generazioni accompagnandole, lungo il percorso di crescita e maturazione, nel loro progetto di vita. 

La collaborazione, il reciproco ascolto e l’azione concorde tra le agenzie educative, aggiunge l’Assessore, mettono al centro l’inclusione sociale. In questo senso il Comune di Orvieto conferma l’impegno a sostegno degli alunni con diverse abilità ai quali saranno assicurate ore di integrazione scolastica in tutti gli ordini di studio. Per il nuovo anno scolastico, infatti, ai comuni della Zona Sociale n. 12 sono state assegnate 677 ore settimanali, relativamente a 86 minori residenti, per un totale di oltre 553 mila euro. Si tratta di ore finalizzate all’assistenza scolastica che viene garantita non solo agli alunni che frequentano le scuole del territorio ma anche a quegli studenti residenti nei comuni dell’Orvietano che sono iscritti presso scuole situate in altri territori vicini. Agli scolari e studenti, alle famiglie, ai dirigenti scolastici, ai docenti e a tutto il personale della scuola l’Assessore invia un caloroso augurio per un anno scolastico che risponda alle loro aspettative.

(Visited 48 times, 2 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *