martedì, Maggio 17contatti +39 3534242011

Il mercato di Ciconia tornerà in via degli Aceri, riqualificazione dell’area per quello dello Scalo

Tempo di lettura: 1 Minuto

“Il mercato di Ciconia tornerà in via degli Aceri, a Orvieto Scalo restituiremo un’area completamente riqualificata”. Lo ha annunciato la sindaca Roberta Tardani che ha anche aggiunto: “Questa mattina e nel pomeriggio, insieme al consigliere comunale delegato Gionni Moscetti, ho incontrato gli ambulanti dei mercati di Ciconia e Orvieto scalo per parlare con loro, condividere le preoccupazioni per il momento difficile e ascoltare le loro richieste. La pandemia ha purtroppo avuto un riflesso negativo sul commercio cittadino che non ha risparmiato nemmeno gli storici mercati del centro storico e dei nostri quartieri.

Gli ambulanti di Ciconia hanno espresso il desiderio di ritornare nella sede originaria di via degli Aceri dopo il temporaneo trasferimento in piazza dei Faggi che è stato necessario per consentire il rispetto delle normative anti contagio. Una richiesta che siamo pronti ad accogliere e nei prossimi giorni daremo incarico agli uffici di organizzare il ritorno nella sede originaria che avverrá non appena le condizioni legate all’emergenza sanitaria miglioreranno”.

“Abbiamo invece voluto rassicurare gli ambulanti di Orvieto scalo preoccupati dal fatto che il progetto di riqualificazione dell’ex scuola possa mettere in discussione il posizionamento del mercato nell’area circostante – ha aggiunto – innanzitutto va ulteriormente chiarito, a beneficio di tutti e in particolare di chi fa finta strumentalmente di non capire portata del progetto, che l’intervento del Centro per le
politiche sociali finanziato con quasi 5 milioni di euro non solo migliorerà la qualità dei servizi per i cittadini, non solo ci consentirà di recuperare un edificio degradato ma spostando tutti gli uffici dei servizi sociali e creando spazi per nuove attività porterà nuova economia quotidiana nel quartiere e permetterà la riqualificazione di tutta l’area a verde circostante.

Condivideremo il percorso e il progetto anche con gli ambulanti di Orvieto scalo con l’impegno di tutelare il mercato e di tener conto delle loro legittime esigenze. A loro, come agli altri, abbiamo ribadito che è l’amministrazione e il sindaco stesso l’interlocutore diretto cui fare riferimento evitando di andare dietro alle “voci” che tendono a creare solo confusione”.

(Visited 97 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.