sabato, Gennaio 29contatti +39 3534242011

In vista ai parenti, resta “imprigionato” nel parcheggio di piazza Angelo da Orvieto

Tempo di lettura: 1 Minuto

Brutta avventura per un uomo di Roma che, nel pomeriggio del 24 dicembre, è rimasto con l’auto bloccata per quasi due ore, nella parte centrale del nuovo parcheggio di piazza Angelo da Orvieto. L’uomo, in città per trascorrere le festività insieme ai parenti,  aveva lasciato la macchina nella parte centrale del parcheggio, entrandovi da uno dei stalli rimasti vuoti tra quelli che sono stati ridisegnati a forma di triangolo nel perimetro della piazza, ma non accorgendosi che, lì in mezzo, non ci sono stalli di sosta.

Così’ quando ha fatto ritorno per prendere la macchina, si è accorto che questa era stata “circondata” dalle altre lasciate tutte intorno. Essendo arrivato quando già era buio, è infatti entrato nella parte centrale senza rendersi conto che quella è una zona libera dalla sosta.

A quel punto non gli è restato altro da fare che aspettare quasi due ore prima che qualche automobilista gli consentisse di liberare la propria vettura.

La scelta di realizzare il grande triangolo vuoto nella piazza viene contestata anche da molti residenti che si sono visti ridurre il numero di posti per il parcheggio e che ritengono incomprensibile  e sbagliata la scelta di lasciare quell’ampio spazio libero. Una scelta che sarebbe stata adottata per rendere più sicuro l’accesso al piccolo e trascurato giardino, ma che crea problemi ai residenti e rischia di trasformasi in una “trappola” per automobilisti.

(Visited 252 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.