lunedì, Ottobre 18contatti +39 3534242011

Guazzaroni e Di Patrizi firmano la sesta vittoria di fila

Tempo di lettura: 4 Minutei


Anche a S. Maria degli Angeli i biancorossi vincono senza subire gol

ANGELANA – ORVIETANA 0-2

ANGELANA: Cosimetti, Pauselli (27’st Cammerieri), Bolletta, Marani (4’st Bartolini), Subbicini, Melillo, De Santis, Barili, Ameti (6’st Campagnacci), Tomassoni (18’st Capitini), Konan (10’st Vercillo). A disp.: Buini, Vitaloni, Confessore, Del Prete. All.: Buttò.

ORVIETANA: Frola, Lanzi (42’st Barbini), Flavioni, Guinazu, Greco, Fapperdue, Cotigni (13’st Proietti), Guazzaroni (30’st Di Patrizi), Sciacca, Bracaletti (17’st Vicaroni), Keita (32’st Biancalana). All.: Ciccone.

ARBITRO: Anelli di Terni (Silvioli di Foligno – Innocenzi di Foligno).

MARCATORI: 23’st Guazzaroni, 40’st Di Patrizi.

NOTE: ammoniti: Pauselli, Bolletta, Subbicini, Melillo, Barili, Capitini (A), Flavioni, Guinazu, Cotigni, Di Patrizi (O). Angoli: 5-1 per l’Angelana. Recupero: 1’ + 5’.

L’Orvietana esce dalle tre partite in una settimana con altrettante vittorie ottenute tutte senza subire reti. Sommandole ai precedenti successi ecco che la classifica manda in orbita i biancorossi, ancora a punteggio pieno, con 5 punti di vantaggio sulla seconda.

Ciccone conferma l’undici iniziale che era sceso in campo mercoledì contro il Lama, anche se la maglia numero 20 che indossa, seppur titolare, Sciacca fa pensare che fino all’ultimo minuto il dubbio se schierare l’italo argentino o Vicaroni sia rimasto. Nell’Angelana manca Ventanni, ma torna disponibile Tomassoni.

La fatica del turno infrasettimanale, o comunque la consapevolezza di dover gestire le energie, è presente in entrambe le squadre. Ne esce fuori un primo tempo piuttosto bloccato, dove l’Angelana prova a proporsi ma senza mai spaventare Frola, se non con dei tiri dalla distanza di Tomassoni.

Nel secondo tempo invece, col passare dei minuti, cresce l’Orvietana, mentre l’Angelana perde quella spavalderia che le aveva permesso di non subire rischi nella prima frazione di gioco. Non a caso dopo nemmeno 10 minuti Sciacca serve sul lato sinistro Bracaletti che si decentra troppo e può solo colpire il palo esterno. L’Orvietana sale ora con più giocatori e ci prova anche Greco dalla distanza, la sua conclusione è deviata da un difensore e ci vuole una gran parata di Cosimetti ad evitare il gol.

Gol che invece arriva sugli sviluppi del successivo corner, l’unico battuto dai biancorossi, la difesa giallorossa non riesce ad allontanare il pallone che arriva a Guazzaroni pronto a trovare il diagonale vincente che sblocca il risultato.

L’Angelana ha un sussulto a dieci minuti dal termine, quando De Santis pennella un pallone velenoso nell’area di porta, ma il colpo di testa di Compagnucci finisce alto sopra la traversa. Ma l’Orvietana non rischia più, sfiora il raddoppio con Fapperdue dopo un errore di Cosimetti in uscita e lo realizza con Mario Di Patrizi che si fa trovare pronto a ricevere palla in area a tu per tu col portiere e siglare così il suo primo gol in Eccellenza. Nel finale prima parata per Frola che con uno scatto di reni devia il tiro angolato di Compagnucci.

www.orvietanacalcio.it


Anche a S. Maria degli Angeli i biancorossi vincono senza subire gol ANGELANA – ORVIETANA 0-2 ANGELANA: Cosimetti, Pauselli (27’st Cammerieri), Bolletta, Marani (4’st Bartolini), Subbicini, Melillo, De Santis, Barili, Ameti (6’st Campagnacci), Tomassoni (18’st Capitini), Konan (10’st Vercillo). A disp.: Buini, Vitaloni, Confessore, Del Prete. All.: Buttò. ORVIETANA: Frola, Lanzi (42’st Barbini), Flavioni, Guinazu, Greco, Fapperdue, Cotigni (13’st Proietti), Guazzaroni (30’st Di Patrizi), Sciacca, Bracaletti (17’st Vicaroni), Keita (32’st Biancalana). All.: Ciccone. ARBITRO: Anelli di Terni (Silvioli di Foligno – Innocenzi di Foligno). MARCATORI: 23’st Guazzaroni, 40’st Di Patrizi. NOTE: ammoniti: Pauselli, Bolletta, Subbicini, Melillo, Barili, Capitini (A), Flavioni, Guinazu, Cotigni, Di Patrizi (O). Angoli: 5-1 per l’Angelana. Recupero: 1’ + 5’. L’Orvietana esce dalle tre partite in una settimana con altrettante vittorie ottenute tutte senza subire reti. Sommandole ai precedenti successi ecco che la classifica manda in orbita i biancorossi, ancora a punteggio pieno, con 5 punti di vantaggio sulla seconda. Ciccone conferma l’undici iniziale che era sceso in campo mercoledì contro il Lama, anche se la maglia numero 20 che indossa, seppur titolare, Sciacca fa pensare che fino all’ultimo minuto il dubbio se schierare l’italo argentino o Vicaroni sia rimasto. Nell’Angelana manca Ventanni, ma torna disponibile Tomassoni. La fatica del turno infrasettimanale, o comunque la consapevolezza di dover gestire le energie, è presente in entrambe le squadre. Ne esce fuori un primo tempo piuttosto bloccato, dove l’Angelana prova a proporsi ma senza mai spaventare Frola, se non con dei tiri dalla distanza di Tomassoni. Nel secondo tempo invece, col passare dei minuti, cresce l’Orvietana, mentre l’Angelana perde quella spavalderia che le aveva permesso di non subire rischi nella prima frazione di gioco. Non a caso dopo nemmeno 10 minuti Sciacca serve sul lato sinistro Bracaletti che si decentra troppo e può solo colpire il palo esterno. L’Orvietana sale ora con più giocatori e ci prova anche Greco dalla distanza, la sua conclusione è deviata da un difensore e ci vuole una gran parata di Cosimetti ad evitare il gol. Gol che invece arriva sugli sviluppi del successivo corner, l’unico battuto dai biancorossi, la difesa giallorossa non riesce ad allontanare il pallone che arriva a Guazzaroni pronto a trovare il diagonale vincente che sblocca il risultato. L’Angelana ha un sussulto a dieci minuti dal termine, quando De Santis pennella un pallone velenoso nell’area di porta, ma il colpo di testa di Compagnucci finisce alto sopra la traversa. Ma l’Orvietana non rischia più, sfiora il raddoppio con Fapperdue dopo un errore di Cosimetti in uscita e lo realizza con Mario Di Patrizi che si fa trovare pronto a ricevere palla in area a tu per tu col portiere e siglare così il suo primo gol in Eccellenza. Nel finale prima parata per Frola che con uno scatto di reni devia il tiro angolato di Compagnucci. www.orvietanacalcio.it
Leggi tutto su: OrvietoSport
Guazzaroni e Di Patrizi firmano la sesta vittoria di fila

(Visited 6 times, 1 visits today)