martedì, Aprile 23contatti +39 3534242011

Istituto Tecnico Superiore, avviato il confronto per un progetto pilota su Orvieto

Tempo di lettura: 2 Minutei
Il sindaco Roberta Tardani ha incontrato il direttore dell’Its Umbria, Nicola Modugno, e l’assessore regionale all’Istruzione, Paola Agabiti: “Ora un tavolo con le associazioni imprenditoriali per costruire una proposta da mettere in rete con i campus esistenti”

Nella giornata di martedì 5 marzo il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, ha avuto un incontro con il direttore dell’Its Umbria AcademyNicola Modugno, alla presenza dell’assessore regionale all’Istruzione, Paola Agabiti, e del dirigente del Servizio Istruzione, Università, Diritto allo studio e ricerca della Regione Umbria, Giuseppe Merli.

Obiettivo del confronto è stato quello di valutare congiuntamente la fattibilità dell’avvio di un progetto pilota sul territorio di Orvieto anche alla luce delle linee di finanziamento presenti nella nuova Strategia delle Aree Interne.

È stato un incontro molto proficuo – commenta il sindaco Roberta Tardani – nel quale abbiamo innanzitutto approfondito le condizioni necessarie per la creazione di un corso Its e quindi raccolto la disponibilità della Fondazione ad accompagnare un confronto operativo con l’amministrazione comunale allargato al mondo imprenditoriale territoriale. Per costruire il progetto, infatti, è necessario in via preliminare avere un tessuto imprenditoriale identificabile all’interno del quale raccogliere le esigenze in termini occupazionali, un sistema delle istituzioni in grado di mettere in campo soluzioni logistiche agevolate, la capacità di aggregazione di giovani interessati a questo percorso di studi supportata dagli istituti scolastici e la disponibilità dei docenti che in larga parte provengono proprio dalle imprese del territorio dove peraltro si svolge circa la metà del percorso di formazione biennale di un corso Its”.

Nei prossimi giorni – prosegue il sindaco – apriremo un tavolo con le associazioni imprenditoriali, a partire da quelle che fanno già parte della Fondazione Its Umbria e con le quali ci sono già state delle interlocuzioni, per analizzare i fabbisogni delle imprese e costruire una proposta da mettere in rete con i campus già esistenti, ritagliata sulle specificità e le vocazioni del territorio come ad esempio quella agroalimentare. In questo contesto sarà possibile valutare come mettere a leva i finanziamenti del Fse+ che nell’ambito della nuova Strategia delle Aree interne potrebbero sostenere anche azioni di istruzione e formazione terziaria finalizzate a favorire l’inserimento qualificato nel mercato del lavoro in particolare dei giovani. L’Its anche in Umbria – conclude il sindaco – ha percentuali altissime di occupabilità proprio perché nasce con le imprese e per le imprese e riteniamo che sia una partita assolutamente da giocare per lo sviluppo economico del territorio e per il futuro dei nostri giovani”.


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com