sabato, Febbraio 24contatti +39 3534242011

“Giorno del Ricordo”, Orvieto celebra i 20 anni dell’approvazione della legge

Tempo di lettura: 1 Minuto
Lunedi 12 febbraio alle 10.30 nella Sala consiliare del Comune se ne discute con Antonio Ballarin (FederEsuli), Piero Del Bello (Irci) e Toni Concina (Associazione Dalmati Italiani)

Il 30 marzo del 2004 veniva approvata la legge numero 92 con cui la Repubblica Italiana riconosceva il 10 febbraio quale “Giorno del Ricordo” al fine di “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel Secondo Dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale“.

Venti anni dopo la città di Orvieto riflette sul significato di quella legge in occasione del Giorno del Ricordo con un appuntamento di approfondimento in programma lunedì 12 febbraio alle 10.30 nella Sala consiliare del Comune. Interverranno il sindaco Roberta Tardani, il presidente emerito di FederEsuli Antonio Ballarin, il direttore dell’Istituto regionale per la cultura Istriano-Fiumano-Dalmata Piero Del Bello, e il sindaco emerito di Orvieto e presidente dell’associazione Dalmati Italiani nel Mondo, Toni Concina. All’incontro, moderato dalla professoressa Marella Pappalardo, parteciperanno anche gli studenti delle scuole superiori della città.

(Visited 30 times, 1 visits today)

SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com