martedì, Aprile 23contatti +39 3534242011

Giornata della Gentilezza 2023, Orvieto sarà proclamato “Comune gentile”

Tempo di lettura: 3 Minutei

Il 23 marzo alla Sala Digipass della Biblioteca la firma del Manifesto di Italia Gentile. Saranno presentate le buone pratiche proposte dalle scuole della città e accolti i 97 nuovi nati nel 2022. L’assessore Coppola: “La gentilezza un atto rivoluzionario”

Dalla scuola all’accoglienza ai nuovi nati, Orvieto sarà un “Comune Gentile”. La proclamazione avverrà giovedì 23 marzo alla Sala Digipass della Biblioteca comunale “Luigi Fumi”, nell’ambito della “Giornata della Gentilezza 2023” organizzata dall’assessorato alla Gentilezza in collaborazione con il Movimento Italia Gentile, promosso dall’Organizzazione di volontariato My Life Design, e l’associazione Cor et Amor promotrice del progetto “Costruiamo gentilezza”.

La prima parte della giornata, a partire dalle 10, sarà dedicata ai progetti per Orvieto Gentile proposti e realizzati dalle scuole della città. Dopo l’introduzione del sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, e dell’assessore alla Gentilezza, Alda Coppola, interverrà Valeria Pompili, responsabile dei progetti educativi della My Life Design ODV e coordinatrice del progetto Scuola Gentile, per parlare di “Scuola gentile: sapere, saper essere e saper fare per un’educazione alla gentilezza”. Successivamente saranno presentati i progetti delle scuole: “Momenti di gentilezza” a cura degli Asili nido comunali Arcobaleno, Girotondo e Pane e Cioccolata“Effetto Farfalla, come un piccolo gesto può avere effetti incredibili” realizzato dalla Scuola dell’Infanzia di Ciconia“Semi di gentilezza” proposto dalla 3C della Scuola Primaria “Sette Martiri” di Ciconia“Praticate gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso” della 3B del Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto d’istruzione superiore Artistica Classica e Professionale, e “Ricucire i ponti” e “Arte accessibile” sperimentati dall’Istituto d’istruzione superiore Scientifico e Tecnico “Majorana-Maitani”.

Il pomeriggio, dalle 16 alle 18, sarà diviso in due momenti. Alla Biblioteca Ragazzi, in collaborazione con i “Costruttori di gentilezza”, si terrà l’accoglienza ai 97 nuovi nati nel 2022 nel Comune di Orvieto con la consegna delle “Chiavi della gentilezza” realizzate dalle bambine e dai bambini della Scuola dell’Infanzia di Ciconia, giochi, letture e una merenda per tutti. Nella Sala Digipass la direttrice della Casa di reclusione di Orvieto, Anna Angeletti, e il direttore sanitario dell’ospedale “Santa Maria della Stella” di Orvieto, Patrizio Angelozzi, illustreranno invece le buone pratiche di gentilezza presso le loro strutture. Successivamente, alla presenza del presidentedella My Life DesignODV, Nico Caiazza, e dopo il videomessaggio del fondatore del Movimento Italia Gentile, Daniel Lumera, il sindaco Roberta Tardani firmerà il manifesto dei Comuni Gentili, la prima città dell’Umbria ad essere insignita di questo titolo.

“Il Movimento Italia Gentile – spiegano i promotori – prende forma nella primavera del 2020, durante il primo lockdown, per diffondere il valore della gentilezza e trasformarlo in progetti concreti ad alto impatto sociale. Il movimento nasce come espressione inizialmente spontanea di adesione ai valori espressi nel libro ‘Biologia della Gentilezza’, scritto a quattro mani dal biologo naturalista Daniel Lumera e dalla scienziata di Harvard Immaculata De Vivo. Grazie al libro, sull’esempio del ‘caffè sospeso’ o della ‘spesa sospesa’, ha preso il via ‘l’atto di gentilezza sospeso’, che ha visto numerose persone donare il volume e dare vita a una serie di iniziative che hanno coinvolto ad oggi circa 300.000 persone e un centinaio di realtà profit e non profit tra librerie, hotel, ristoranti, negozi e attività commerciali, imprese, associazioni, istituzioni e Comuni. Da qui si è avviato il progetto dei Comuni Gentili, iniziativa volta a incentivare lo sviluppo delle realtà aderenti in linea con l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU, con l’obiettivo di valorizzare la relazione tra istituzione, cittadino, territorio e natura attraverso la promozione di una nuova educazione alla consapevolezza e al benessere individuale, relazionale e collettivo ad alto impatto sociale. Ad oggi sono ufficialmente 47 i Comuni Gentili, contando anche la nomina di Orvieto, a cui si aggiunge lo Stato gentile di San Marino. Sul loro esempio, molti altri Comuni in tutta Italia stanno avviando l’iter di adesione al Movimento Italia Gentile, che consiste nella sottoscrizione del Manifesto dei Comuni Gentili: un’adesione formale a dieci punti valoriali, ma anche espressione tangibile di un impegno concreto da parte dell’amministrazione comunale di concerto con la propria comunità”.

“In un periodo storico in cui tutto corre veloce, senza freni, e nel quale i nostri ragazzi sono tempestati sui social network da messaggi spesso poco edificanti – spiega l’assessore Alda Coppola – riteniamo che la gentilezza possa assumere un valore quasi rivoluzionario, un qualcosa da promuovere e insegnare sin da piccoli sui banchi di scuola. Per questo, nella seconda edizione della Giornata della Gentilezza, abbiamo voluto coinvolgere le scuole raccogliendo progetti per buone pratiche di gentilezza. E siamo stati veramente sorpresi dall’entusiasmo con il quale gli istituti hanno partecipato presentando iniziative che avevano già realizzato o proponendo nuovi atti da mettere in pratica, tutti ottimi suggerimenti dai quali le altre scuole e la città intera potrà prendere spunto per sentirsi più gentile nei confronti degli altri”.

Per ulteriori informazioni www.italiagentile.com e www.mylifedesign.org.


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com