venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011

Alleanza tra Orvieto, Narni e Amelia per promuovere i tesori archeologici sotterranei

Tempo di lettura: 2 Minutei

Scontistica reciproca e nuovi percorsi tematici. Questi gli obiettivi a breve termine dell’accordo sottoscritto ieri, martedì 31 gennaio, dai comuni di Orvieto, Narni e Amelia per unire le forze e promuovere, in modo congiunto, Pozzo di San Patrizio, Narni Sotterranea e Cisterne di Amelia. Dall’epoca romana al Medioevo fino al Rinascimento, un percorso fra i sotterranei di tre città per scoprire quindi la storia dell’Umbria nel profondo.

L’accordo è stato presentato ieri a Orvieto, in comune, alla presenza della sindaca di Orvieto e assessora al Turismo, Roberta Tardani, dell’assessora alla Cultura e Turismo del comune di Amelia, Elide Rossi, dall’assessore alla Cultura e Turismo del comune di Narni, Giovanni Rubini. Con loro Roberto Nini e Annamaria Loretani di “Narni Sotterranea”, Stefano Grilli ed Elena Trippini di “Sistema Museo”.

«I tre siti sono tra i principali luoghi d’interesse turistico underground della provincia di Terni – ha spiegato la sindaca Tardani – e registrano ogni anno un elevato numero di visitatori provenienti da ogni parte del mondo per l’indiscusso interesse storico, artistico e culturale che esprimono. L’accordo intende quindi avviare un percorso di collaborazione che possa accrescerne la visibilità e mettere in rete il sistema di relazioni che ciascuno dei tre attrattori turistico-culturali ha con altre realtà del territorio umbro e non solo».

La convenzione triennale alla base dell’accordo sottoscritto, si pone come obiettivo la promozione integrata e reciproca dell’offerta turistica e culturale ma soprattutto creare percorsi turistici tematici e integrati e di favorire la permanenza dei turisti interessati a visitare città d’arte e piccoli borghi della zona sud occidentale dell’Umbria. Nel concreto, oltre alla presenza nei tre siti del materiale informativo e alla promozione condivisa sui canali web e social di iniziative ed eventi, si partirà da subito con una reciproca scontistica sui biglietti di ingresso. Con il ticket del Pozzo di San Patrizio si potrà dunque accedere a prezzo ridotto a Narni Sotterranea e alle Cisterne di Amelia e viceversa.

«Un accordo – ha affermato Tardani – che si inserisce nel processo di valorizzazione del Pozzo di San Patrizio che con quasi 250mila visitatori raggiunti nel 2022, record di sempre – ha proseguito – è uno dei siti storici e turistici più importanti dell’Umbria e d’Italia».


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com