giovedì, Febbraio 22contatti +39 3534242011

Luigi Maria Manieri è il nuovo commissario della Croce Rossa comitato di Orvieto

Tempo di lettura: 2 Minutei

«Non tutti nella nostra vita potremmo aver bisogno della Croce Rossa, ma la Croce Rossa ha sicuramente bisogno di tutti». Con queste parole il nuovo commissario del comitato territoriale di Orvieto della Croce Rossa Italiana, Luigi Maria Manieri, ha avviato il proprio mandato. Al suo fianco, a delineare un anno di interventi e servizi svolti sul territorio, Paolo Scura, presidente regionale della Croce Rossa Italiana. L’occasione una breve presentazione a margine della cena degli auguri che si è tenuta venerdì dopo due anni in cui non era stato possibile, per i tanti volontari orvietani, ritrovarsi insieme a festeggiare le festività.

E proprio sui volontari e sull’impegno del vero volontariato, si è concentrato sia l’intervento di Manieri, sia quello di Scura che ha descritto una regione Umbria che, nel settore, «tiene il passo con il resto d’Italia con i suoi 4 mila volontari, ma ne servono sempre di più». «L’anno 2022 – ha spiegato Manieri che è subentrato come commissario in settembre alla presidente uscente Anna Petrangeli, anche lei presente all’incontro di venerdì – si sta chiudendo con numeri importanti per il comitato territoriale di Orvieto: i 141 volontari, non tutti operativi ma tutti presenti nella vita del comitato, hanno svolto 2500 servizi secondari quali le dialisi, i trasporti pazienti per visite, i trasferimenti. Oltre 1700 sono state le emergenze del 118 a cui i volontari di Orvieto si sono aggiunti, 381 invece gli interventi di assistenza sanitaria prestati a eventi cittadini, abbiamo potuto contare, infine, sul servizio di 4 ambulanze e 2 mezzi adibiti al trasporto disabili». Una storia, quella del comitato Cri di Orvieto, centenaria, fatta di passione, dedizione, volontariato, presenza sul territorio. «La nostra forza – ha detto Manieri – è sicuramente il volontariato. Qualche settimana fa si è concluso l’ultimo corso di formazione base per volontari e a marzo ne partirà un altro. La formazione è essenziale, ma lo è anche la passione, l’impegno, la voglia di fare e dare». Da parte sua il presidente regionale Scura, oltre a confermare tutto il proprio appoggio al nuovo corso del comitato orvietano, ha voluto ringraziare Anna Petrangeli per quanto fatto per Orvieto e per il mondo della Croce Rossa: «In 20 anni di servizio Anna Petrangeli ha messo in campo un impegno costante, portato avanti con competenza e passione».

(Visited 181 times, 1 visits today)

SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com