sabato, Febbraio 24contatti +39 3534242011

Il concerto di Natale dell’Orchestra Calamani al Teatro “Santa Cristina” di Porano

Tempo di lettura: 2 Minutei

Sabato 23 dicembre alle ore 16.30 si svolgerà presso il Teatro Santa Cristina di Porano (TR) il concerto di Natale per archi e violoncello solista dell’Orchestra Filarmonica Vittorio Calamani.
Il programma prevede l’esecuzione dei concerti dei compositori partenopei del 1700 Nicola Fiorenza e
Leonardo Leo e il Concerto di Natale scritto da Arcangelo Corelli composto nell’ultimo decennio del XVII secolo ed eseguito in occasione della tradizionale cantata della notte di Natale nel Palazzo Apostolico Vaticano alla presenza del pontefice, nel 1690.
Napoli, che nel ‘700 è stata una grande capitale musicale, ha visto fiorire compositori di rilievo che hanno
lasciato, per gli archi e in particolar modo per il violoncello, opere importanti e significative. Fiorenza e Leo sono l’esempio dell’inventiva dei musicisti napoletani di quel tempo. Arcangelo Corelli fu uno dei più
importanti compositori del periodo barocco e sviluppò in maniera notevole la forma musicale del Concerto Grosso.

Programma:
Orchestra Filarmonica Vittorio Calamani
Michele Marco Rossi, violoncello
Arcangelo Corelli
Concerto grosso “fatto per la notte di Natale”
Nicola Fiorenza
Concerto n. 5 in si bemolle maggiore per violoncello, archi e basso continuo
Leonardo Leo
Concerto n. 2 in re minore per violoncello, archi e basso continuo
L’Orchestra Filarmonica Vittorio Calamani, fondata nel 2019 e residente del Teatro Mancinelli di Orvieto (TR),
ha collaborato con numerose stagioni e Festival italiani stranieri come Ravenna Musica per il Teatro Alighieri
di Ravenna, Emilia-Romagna Festival, Accademia Musicale Chigiana, Est Ovest Festival di Torino, Antecedente
Stagione concertistica, Festival della Piana del Cavaliere | Orvieto Festival, Istituto Italiano di Cultura di
Edimburgo, Teatro Ilija Kolarac di Belgrado. È stata diretta da direttori di fama nazionale e internazionale che
l’hanno accompagnata in molteplici repertori, dal barocco al classico, dal moderno al contemporaneo come
Tito Ceccherini, Hossein Pishakar, Pasquale Corrado, Diego Ceretta. Ha collaborato con solisti e interpreti
come Giuseppe Gibboni, Carolin Widmann, Maurizio Baglini, Anssi Karttunen, Massimo Mercelli, Guido
Barbieri, Michele Marco Rossi. Hanno scritto per l’orchestra Salvatore Sciarrino e Alessandro Solbiati insieme
a giovani e promettenti compositori e compositrici come Daria Scia, Michele Sarti, Beste Özçelebi, Livia
Malossi Bottignole. L’attività dell’Orchestra Filarmonica Vittorio Calamani, sebbene sia formata da giovani
talenti, non si classifica tra le orchestre giovanili ma come un’orchestra professionale. Vuole qualificarsi come
portatrice di un contributo positivo al patrimonio culturale regionale ed italiano e farsi promotrice di una
crescita sociale e culturale di cui il paese necessita.
La residenza al Mancinelli è importante non solo per la città umbra ma anche per l’intera regione, tuttora
sprovvista di un’orchestra sinfonica stabile.

(Visited 29 times, 1 visits today)

SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com