giovedì, Maggio 30contatti +39 3534242011

San Venanzo. Donna anziana trovata morta in casa, il sindaco Marinelli: «Una segnalazione utile può, a volte, salvare una vita»

Tempo di lettura: 1 Minuto

Non vedendola da giorni i vicini, giovedì 22 giugno, hanno chiamato i carabinieri. Ma per la signora Emilia era purtroppo ormai troppo tardi. A San Venanzo ha destato profondo cordoglio la morte di una donna di 76 anni, ritrovata senza vita, e probabilmente lo era da giorni, all’interno della propria abitazione di San Venanzo.

Secondo quanto appreso, la donna, originaria di Foggia, aveva scelto di venire a abitare nel comune dell’Orvietano nel 2019, da sola, senza che in paese conoscesse nessuno e senza avere parenti vicini. 

«La signora Emilia era venuta ad abitare nel nostro comune recentemente – le parole del sindaco Marsilio Marinelli affidate al proprio profilo social – da sola in un ambiente dove non aveva parenti, nè aveva intessuto amicizie. Sembrerebbe – commenta il sindaco – essersi voluta in qualche modo isolare dal mondo. Questo tragico epilogo deve però spingere noi tutti a non avere paura a segnalare situazioni quando lo reputiamo necessario, non è un intromettersi nella vita degli altri, ma una segnalazione utile può, a volte, salvare una vita. Questa volta, purtroppo – il rammarico del sindaco – non siamo arrivati in tempo».

La salma della signora Emilia si trova all’obitorio dell’ospedale di Pantalla, in attesa che venga presa una decisione in merito alla esecuzione o meno dell’esame autoptico – tutto lascerebbe pensare a una morte naturale – ma soprattutto in attesa che dalla Puglia arrivino il fratello e altri parenti.


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com