venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011

“Diritti al cuore”, in biblioteca la Giornata mondiale dei Diritti dei bambini

Tempo di lettura: 3 Minutei
Lunedì 20 novembre alle 10 alla Sala Digipass un incontro organizzato in collaborazione con il Consultorio dell’Usl Umbria 2 e le scuole della città in cui gli studenti si confronteranno sui lavori ispirati al tema

“Diritti al cuore”, è questo il titolo dell’iniziativa che si terrà lunedì 20 novembre a partire dalle 10 alla Sala Digipass della Nuova Biblioteca pubblica “Luigi Fumi” di Orvieto in occasione della Giornata mondiale dei diritti dei bambini e degli adolescenti. L’incontro, che coinvolgerà gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, è promosso dal Comune di Orvieto in collaborazione con il Consultorio di Orvieto dell’Usl Umbria 2, l’Istituto Comprensivo Orvieto-Montecchio, l’Istituto Comprensivo Orvieto-Baschi, l’Istituto Comprensivo “M. Cappelletti” di Allerona, l’Istituto omnicomprensivo “R. Laporta” di Fabro e Piccolo Seme APS Ets.

L’iniziativa ha la finalità di sensibilizzare le famiglie, gli insegnanti, gli alunni delle scuole primarie e secondarie e l’intera comunità sul tema dei diritti dell’infanzia attraverso la condivisione dei lavori svolti in classe dagli studenti e far conoscere l’educazione socioaffettiva come metodo scientifico per una educazione integrata. Saranno gli alunni stessi a raccontare dal loro punto di vista i diritti raccolti nella Convenzione sui Diritti del Fanciullo del 1989, ratificata in Italia con la legge n.176 del 1991. Gli studenti hanno infatti lavorato all’interno delle classi con i propri insegnanti attraverso
il metodo dell’educazione socioaffettiva, un metodo di psicoeducazione per lo sviluppo delle competenze emotive e sociali.

L’incontro sarà presentato da Lilia La Neve della Biblioteca comunale che cura gli incontri mensili del progetto “Nati per leggere” cui seguiranno gli interventi di Mirella Cleri, psicologa clinica e di comunità, dirigente sanitaria nel Consultorio Familiare di Orvieto dell’Usl Umbria 2 e di Donata Francescato, docente di Psicologia di comunità e direttore scientifico di Aspic – Associazione per lo sviluppo psicologico.

La collaborazione tra biblioteca e consultorio – dicono dalla Biblioteca “L. Fumi” – è attiva da oltre venti anni con Nati Per Leggere, la campagna che promuove la lettura ad alta voce per i piccolissimi. Nell’ambito di questa lunga e produttiva collaborazione, che lo scorso anno si è arricchita
anche con Il Maggio dei Libri con delle attività dedicate agli adolescenti, si è sempre tenuto conto di alcuni obiettivi che hanno guidato negli anni, il questo lavoro ovvero mettere al centro i bambini e i ragazzi in ogni iniziativa, fornire loro strumenti e opportunità per esprimere al meglio la loro emotività ed essere così protagonisti del loro stare nel mondo, dare valore e visibilità al lavoro quotidiano di chi ogni giorno, con professionalità diverse, vive parte del suo tempo con i bambini e con i ragazzi“.

I bambini meritano di essere festeggiati ogni giorno – afferma Mirella Cleri – la data del 20 novembre, tuttavia, è una grande occasione di riflessione per tutti. È importante ribadire questi diritti. Noi adulti dobbiamo impegnarci a promuoverli in modo creativo e libero, consapevoli che in qualsiasi società nessun diritto è acquisito in modo definitivo, addirittura sappiamo bene che ci sono ancora paesi nel mondo in cui i diritti dei bambini vengono negati dalla nascita. È doveroso in questo giorno speciale inoltre ricordarci di tutti i bambini che hanno subito abusi, violenze e crimini di guerra. Sarebbe bello – prosegue – se l’educazione socioaffettiva fosse inserita tra i diritti dei bambini e degli adolescenti. È desiderio di tutti noi, che abbiamo partecipato al progetto, che anche altri bambini nel mondo possano vivere importanti esperienze di socializzazione ed educazione psicoemotiva come i nostri ragazzi“.

L’incontro “Diritti al Cuore” apre le iniziative organizzata dalla Nuova Biblioteca pubblica “Luigi Fumi” nell’ambito della Settimana nazionale “Nati Per Leggere” per la promozione della lettura ad alta voce in età prescolare. Intorno al tema “Andiamo diritti alle storie – Leggimi perché me ne ricorderò”, in collaborazione con la cooperativa sociale Il Quadrifoglio e il Consultorio di Orvieto, sono stati ideati quattro appuntamenti: due incontri dedicati ai bambini il 20 e 23 novembre con letture ad alta voce e laboratori creativi e due proposte dedicate ai genitori in programma per la mattina del 23. In Biblioteca Ragazzi sarà anche allestita una piccola esposizione di libri selezionati ad hoc dal personale della biblioteca per la fascia di età 0/6 anni e verrà regalato alle mamme e ai papà presenti “Il nostro primo diario delle storie”, gadget NPL 2023, a ricordo della giornata.


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com