martedì, Agosto 16contatti +39 3534242011

Danni alluvione 2012, il comune di Orvieto farà ricorso contro la sentenza del Tribunale delle Acque

Tempo di lettura: 1 Minuto

Il Comune di Orvieto presenterà ricorso contro la sentenza di primo grado del Tribunale delle Acque sui danni subiti da alcune abitazioni private di Ciconia e de La Svolta dopo l’alluvione del 12 novembre 2012 a seguito dell’esondazione del fiume Paglia.

Lo ha detto il vicesindaco con delega all’Urbanistica, Mario Angelo Mazzi, rispondendo in consiglio comunale alla question time del consigliere Federico Giovannini (Pd) che ha chiesto i motivi per cui “il Comune non prese l’iniziativa di sedere al tavolo della conciliazione al fine di evitare una causa che si è poi protratta per moltissimi anni”.

“Una conciliazione significa ammettere la colpa. In quel caso specifico – ha detto Mazzi – noi tecnici e il Comune ritenevamo di non avere alcuna colpa in quanto intervenuti a supporto dei lavori fatti dai lottizzanti che avrebbero dovuto provvedere in proprio. Le problematiche che sono state alla base dei danneggiamenti sono state determinate da altri lottizzanti che non hanno effettuato i lavori. Se non si fosse presentato l’evento del 2012 la situazione non avrebbe avuto le conseguenze che sappiamo. In questo caso il Tribunale delle acque ha ritenuto di attribuirci una colpa, ma la nostra posizione è quella di procedere ad un ricorso per far valere le nostre ragioni”.

(Visited 45 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.