martedì, Aprile 23contatti +39 3534242011

Casa e Ospedale di comunità in piazza Duomo, aggiudicato l’appalto per i lavori

Tempo di lettura: 1 Minuto

“È stata pubblicata questa mattina la delibera con cui la Usl Umbria 2 ha aggiudicato l’appalto integrato per la progettazione definitiva, esecutiva e la realizzazione dei lavori della Casa di comunità e Ospedale di Comunità nell’ex ospedale di Piazza Duomo”.

Così la sindaca di Orvieto, Roberta Tardani.

“I tempi del Pnrr fissano la consegna entro il 2026 e secondo il cronoprogramma indicato dall’azienda sanitaria i lavori partiranno tra luglio e settembre.

Occorre ora andare avanti rapidamente nella realizzazione di questa importante opera che ha molteplici obiettivi: riorganizzare la sanità locale partendo da un potenziamento e miglioramento della medicina di territorio, alleggerire l’ospedale da attività e ricoveri impropri, riqualificare e rifunzionalizzare un immobile di pregio abbandonato da anni e riportare servizi ed economia quotidiana nel centro storico.

La Regione Umbria investirà oltre 20 milioni di euro del Pnrr sulla sanità orvietana, una cifra in proporzione alla popolazione superiore a quella investita sui principali centri dell’Umbria. Della Casa di comunità, allora Casa della Salute, se ne parlava dal 2007 con un accordo di programma poi rinnovato nel 2015 a cui non era stato dato mai seguito, senza un progetto, senza fondi, senza evidentemente la volontà politica di portarlo a termine.

Oggi questa amministrazione – ha continuato Tardani – ha indirizzato le scelte della Regione e della Usl chiedendo di riqualificare l’ex ospedale in Piazza Duomo per cui sono stati trovati i finanziamenti necessari. Oggi possiamo dire che c’è finalmente la volontà politica di portare avanti i progetti che vanno nell’interesse della nostra comunità.

La sfida e il mio impegno futuro sarà quello di capitalizzare e saper gestire le opportunità dei fondi Pnrr e intervenire per una nuova organizzazione dei servizi sanitari locali disegnati sulle esigenze di una popolazione che invecchia sempre più, meno ospedalocentrica e più vicina ai bisogni di salute dei nostri cittadini”.


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com