venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011

Festival dei Diritti Umani, a Baschi la sesta edizione

Tempo di lettura: 2 Minutei

Italia, Spagna, Turchia, Regno Unito, Egitto, Palestina, Stati Uniti, Germania. Sono questi alcuni dei paesi di produzione dei cortometraggi in concorso nella sesta edizione del Festival Internazionale dei Diritti Umani che si tiene, per la seconda volta dopo quella, riuscitissima, dello scorso anno, a Baschi, dal 14 al 16 luglio. Film – sono 14 i corti in concorso selezionati su oltre 100 arrivati, 36 le proiezioni previste nella tre giorni – ma anche musica, libri, spettacoli, dibattiti e incontri. E storie, storie di diritti negati ma anche storie di diritti ottenuti, storie di denuncia ma anche di successo, diritti violati, rivendicati, gridati a gran voce.

Un giro del mondo in tre giorni che vedrà il borgo di Baschi al centro di questo viaggio immaginario e non, che parlerà essenzialmente di diritti ma che si occuperà anche di inchieste, approfondimenti, con musica e spettacoli per tutte le età. Fondato e diretto dal regista Francesco Cordio, il Festival è stato presentato ieri alla presenza del sindaco del comune di Baschi, Damiano Bernardini, della assessora Federica Fedeli, del rappresentante della Comunità di Sant’Egidio, Francesco Cesarelli, e di Giuliano Santelli di Articolo 21.

Il concorso è il vero e proprio motore del Festival con le proiezioni che si terranno nella sede dell’Antiquarium di Baschi, nella sala conferenze, nei pomeriggi del 14 e 15 e nella mattinata di domenica 16. Venerdì mattina si comincia con una Caccia al tesoro dal titolo “Ogni diritto, un indizio” che si svolgerà per le vie del paese con i bambini dei centri estivi a cura della Coprogettazione “Baschi in rete” e “Polisportiva Virtus Baschi. Nella stessa giornata, è in programma la presentazione del libro “L’Italia Vuota – Viaggio nelle aree interne” di Filippo Tantillo. La sera, alle 19, primo appuntamento con Articolo 21: “Ustica – cerchiamo ancora verità e giustizia” con Walter Verini; in video collegamento Daria Bonfietti, presidente della associazione familiari delle vittime. Alle 21.30, invece, incontro con la Comunità di S. Egidio sul tema dei Corridoi Umanitari: voci, volti, storie e suoni dalla Siria.

Sabato, alle 12, incontro con Ilaria Bidini: “Dal pregiudizio al bullismo: storia di una realtà”. Alle 19.00 incontro con Vincenzo Vita e Flavia Donati del comitato “La mia voce per Assange”, alle 21.00, appuntamento speciale con gli autori e i redattori di Presa Diretta Rai Tre che presenteranno il documentario “Plastica Connection” di Teresa Paoli.

Domenica, alle 21.00 la proclamazione e la proiezione del film vincitore del festival. A seguire, alle 21.30, l’ultimo appuntamento con Articolo 21 con la presentazione del libro “Peppino Impastato, La memoria difficile” con Marcella Stagno autrice del libro con Pino Manzella e Antonello Romano; in collegamento Mimmo Lucano.


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com