domenica, Giugno 23contatti +39 3534242011

Scuole, servizi, turismo e sociale. Il 2023 del comune di Ficulle per il sindaco Gianluigi Maravalle

Tempo di lettura: 2 Minutei

Scuole, servizi, turismo e sociale. Anche il 2023 del comune di Ficulle si preannuncia impegnativo. L’agenda del sindaco Gianluigi Maravalle.

Quale il settore su cui maggiormente è, e sarà impegnata nel nuovo anno la sua amministrazione comunale?
«In tutti questi anni, e quindi anche nel 2023 perché finiremo di ultimare la ristrutturazione di un plesso scolastico, ci siamo concentrati molto sulla scuola. Abbiamo in passato ristrutturato una scuola razionalizzando gli spazi, erano due scuole in uno stesso edificio. Nel 2023 completeremo quello che abbiamo chiamato “polo scolastico” con il trasferimento della scuola media entro pochi mesi. E’ la nostra risposta alle giovani famiglie, rispetto allo spopolamento. Del resto i tre settori principali delle Aree Interne per contrastare lo spopolamento sono proprio “scuola, sanità e mobilità”. E praticamente solo sulla scuola il comune può fare qualcosa. Gli altri sono temi territoriali che riguardano tutto il comprensorio. Per quanto riguarda i trasporti oltre a progettare un minibus per accompagnare i nostri anziani a Fabro per le necessità sanitarie o altri servizi (lo abbiamo chiesto insieme ai comuni di Parrano e San Venanzo), altro non si può fare».

Lavoro, economia, quali le opportunità sul territorio?
«Possiamo creare scuole, animazioni, occasioni, eventi, il nostro teatro con la sua stagione, la biblioteca, ma ciò che fa davvero restare i giovani sul territorio sono le opportunità di lavoro. E da noi il lavoro non c’è. Sul turismo però devo dire che c’è movimento, negli ultimi anni due ristoranti hanno aperto e anche sul fronte immobiliare c’è dinamismo specie a livello di casali. Un elemento interessante è che, in seguito al Covid, molte delle case nel nostro centro storico e limitrofe sono state acquistate o affittate da cittadini stranieri, per lo più americani ma anche europei che oggi vivono qui e creano scambi socio-culturali importanti. Una signora olandese ha anche creato un laboratorio creativo per la lavorazione della terracotta che per Ficulle è il prodotto artigianale e di tradizione massima».

Quali progetti e investimenti si perfezioneranno nel nuovo anno?
«Nel 2023 si completeranno i lavori all’Orto sensoriale, che ha uno spazio dedicato anche al sociale, agli anziani. A breve inizieranno i lavori per l’Orto medievale a ridosso delle mura, con parcheggio collegato. Nei piccoli borghi il parcheggio è uno dei problemi più sentiti. Siamo invece riusciti a prevederne alcuni per l’accesso all’Orto. Progettiamo con un occhio ai bandi e l’altro alle esigenze del territorio cercando di mantenere i servizi e implementarne di nuovi. Ci siamo aggiudicati un bando (sempre insieme ai comuni di Parrano e San Venanzo) per l’attivazione di tutta una serie di servizi dedicati agli anziani».


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com